Anno Sociale: 2017 – 2018

I Martedì di San Domenico

Martedì 21/11/2017
Ora evento: 21

Le vie della memoria

Viaggio nella memoria

Il Centro San Domenico, aderendo ad un bando della Legge regionale n. 3 del 3 marzo 2016, “Memoria del Novecento. Promozione e sostegno alle attività di valorizzazione della storia del Novecento”:cultura.regione.emilia-romagna.it/temi/promozione/memoria-del-novecento, ha realizzato un progetto articolato in più incontri concatenati. Questi, nello spirito della nostra attività, rilanciano una riflessione che coniuga i grandi temi della storia del Novecento con quella dei territori delle storie dei singoli e delle comunità, le quali devono essere lette, indagate anche con una conoscenza diretta dei luoghi e con una costante capacità critica degli episodi, della storiografia in un tempo in cui la manipolazione delle fonti è una costante da contrastare. Il viaggio è, in genere, un cammino di conoscenza e una ricerca di se stessi, un incontro con l’altro: talvolta, però, è la ricerca che diventa un viaggio, un cammino per trovare tracce e memorie di storie che si sono depositate nei territori. Ed è la ricerca il filo conduttore di due percorsi che nel tempo si incrociano scoprendo affinità e analogie, alimentando nuove ricerche e nuovi viaggi.

Con Vito Paticchia viaggeremo, partendo dai National Archives americani e dai BundesArchiv tedeschi, seguendo mappe, foto, documenti e racconti  ci muoviamo sul fronte di guerra della seconda guerra mondiale in Italia alla ricerca delle tracce di quella Linea Gotica che sono poi diventate un lungo percorso di centinaia di chilometri: un cammino dal Tirreno all’Adriatico, dalle Alpi Apuane ai crinali dell’Appennino fino agli argini del Senio e alla foce del Reno, liberando dall’oblio storie, personaggi  e territori.

Con Silvano Monti viaggeremo, partendo da una foto e da un filmato anch’essi provenienti dagli Archivi americani che ritraggono il passaggio di un carro di sfollati, donne e bambini che ritornano nelle loro case tra Montese e Castel d’Aiano del marzo 1945, prende avvio una ricerca per tentare di dare un volto e un nome a quegli ignari personaggi. Aiutato dal suo ruolo di veterinario, entra in contatto con persone che per età e origini potessero essere a conoscenza di particolari inerenti quei documenti.

Partecipanti:

Ultimi Articoli