Anno Sociale: 2018 – 2019

Salone Bolognini

Martedì, 9/04/2019 | Ore: 21,00

Maria di Magdala

Per questa elaborazione drammaturgica sulla figura della Santa, insieme alle Sacre Scritture, Paola Gatta ha scelto il testo di Emilio Bonicelli, Il primo giorno, e La Leggenda Aurea di Jacopo da Varazze. Partendo da alcune delle bellissime tele site nella chiesa Madre dedicata alla Santa, in Uggiano la Chiesa (Lecce), ha sviluppato la narrazione, suddividendola in quadri, che raccontano momenti della vita di Maria di Magdala.

Nello specifico:

– Scuola Napoletana, Deposizione di Gesù, 1700;

– Oronzo Tiso, Noli me tangere, 1758-1760 circa;

– Oronzo Tiso, L’angelo annuncia alle donne la resurrezione di Gesù, 1758-1760 circa;

– Oronzo Tiso, Maria Maddalena giunge a Mar siglia, 1758- 1760 circa;

– Oronzo Tiso, Maria Maddalena nella grotta di Sainte-Baume, 1758-1760 circa;

– Oronzo Tiso, La glorificazione di Santa Mar ia Maddalena , 1758-1760 circa.

La lettura dei testi è accompagnata dalle musiche originali di Marco Deligia.

La scelta di Paola Gatta nasce dall’esigenza di dare voce al percorso di una

donna che , attraverso l’esperienza della sofferenza, ha trovato il senso della propria ricerca nell’incontro con Colui che l’ha cercata e amata come lei era.

Nel corso dei secoli sulla figura di Maria Maddalena si è tramandata una grande ambiguità.

Alcune tradizioni l’accostano a Maria di Betania, sorella di Marta e Lazzaro, all’innominata peccatrice a cui «molto è stato perdonato perché molto ha amato» (Luca 7, 36-50) e all’ossessa miracolata da Gesù (Luca 8, 1-13), che lo seguì e assistette con le altre donne fino alla crocifissione ed ebbe il privilegio di vederlo risorto.

A tal proposito, con l’espressione “questione delle tre Marie”, la critica denomina il problema dell’identità delle tre donne che compaiono nei testi evangelici.

La tesi dell’identificazione delle tre figure è stata facilitata dal nome “Maria” comune almeno a due di loro e dalla sentenza di San Gregorio Magno (540-604) che vide indicata in tutti i passi evangelici la medesima persona.

Tuttavia tale pensiero è stata ridiscusso dalla Chiesa Cattolica dopo il Concilio Vaticano Secondo e oggi la convinzione prevalente è a favore della distinzione delle tre donne.

http://www.lepida.tv/video/i-marted%C3%AC-di-san-domenico-59

Partecipanti:

Ultimi Articoli