Anno Sociale: 2019 – 2020

I martedì di San Domenico

Martedì, 05/11/2019 | Ore: 21,00

Finis. Sentinella a che punto è la notte?

” Stiamo vivendo un tempo carico di complessità e incognite, che mette in discussione le nostre identità consolidate e rassicuranti: l’identità culturale, sollecitata dall’evento di culture altre; l’identità professionale, scalzata dalla robiotica; e la stessa identità personale che – in un vero e proprio sovvertimento parentale – vede l’eclissi perfino di parole che ritenevamo uniche, inalterabili e insostituibili, come “padre” e “madre”: prima la biologia soppiantata dalla cultura, ora la cultura soppiantata dalla tecnologia.

Nella parola “uomo” non avvertiamo più la natura e la terra (humus) che all’uomo ha dato il suo nome, ma il laboratorio e la mano stessa dell’uomo.

Agostino alla domanda “ma tu, chi sei?” (Tu quis es?), risponderà: “homo” , “un uomo”, “nato dalla terra”, ovvero colui che si porta addosso la propria mortalità.

Di fronte a questi scenari, che appaiono fuori controllo, il pensiero sembra segnare il passo e soffrire di anoressia; come se stessimo smarrendo alcuni fondamentali. Come se scontassimo tutta la complessità e drammaticità della parola latina finis, che segna la vera natura dell’uomo: “la fine” da patire, “il fine” da raggiungere, “il confine” da oltrepassare”.

http://www.lepida.tv/video/i-marted%C3%AC-di-san-domenico-28

Ultimi Articoli